info@mivra.it

Tutto quello che c'è da sapere sull' UTA Unità Trattamento Aria

Tutto quello che c’è da sapere sull’ UTA – Unità Trattamento Aria
L’Unità Trattamento Aria (UTA) è una macchina a sezioni componibili, ognuna delle quali destinata a una diversa funzione. Generalmente prevede tre batterie di scambio termico (preriscaldamento, raffreddamento e post riscaldamento), una sezione di umidificazione, serrande di regolazione della portata d’aria, filtri di diversi tipi ed efficienza, ventilatori di ripresa e di mandata dell’aria; può ospitare anche recuperatori di calore, camere di miscela, silenziatori.
Nella stagione invernale provvede a incrementare la temperatura e l’umidità dell’aria, attraverso la successione di preriscaldamento, umidificazione e post riscaldamento. Nella stagione estiva provvede a diminuire la temperatura e l’umidità dell’aria attraverso la successione di raffreddamento e post riscaldamento. Si parte dall’apertura degli sportelli di ispezione e di tutto quanto necessario per avere a vista le batterie di scambio termico ed il separatore di gocce dalla macchina di trattamento aria. Si passa poi alla produzione di materiale fotografico pre-pulizia ed allo svuotamento della vasca di umidificazione (se presente). Successivamente vengono rimossi sporco e depositi calcarei esistenti, con l’ausilio di un prodotto chimico certificato. Si passa poi al risciacquo finale con utilizzo di prodotto disinfettante presidio medico chirurgico ad ampio spettro di azione. Infine viene effettuato nuovamente il tampone all’interno dell’UTA e si procede alla produzione di materiale fotografico post-intervento.
Sanificazione dell’unità trattamento aria: come effettuarla Il trattamento e le operazioni indirizzate ad un impianto di trattamento aria complesso e per superfici ampie tanto quanto le macchine e gli apparecchi che costituiscono lo stesso impianto, prevedono l’utilizzo congiunto di specifiche attrezzature per la disinfezione, oltre che di prodotti chimici peculiari e sicuri per la rimozione della sporcizia e dei batteri annidati all’interno delle macchine. Oltre all’eventuale sostituzione e smaltimento dei filtri, è previsto il lavaggio di tutte le parti interne della macchina e delle batterie, la rilevazione delle parti arrugginite e il loro trattamento, per concludere con tutte le operazioni di sanificazione e disinfezione mediante prodotti specifici in grado di eliminare, in massima sicurezza, tutte le forme batteriche. Prima di procedere con la vera e propria pulizia condotte aerauliche è necessaria una verifica ispettiva per accertare lo stato dei canali, per effettuare un’analisi microbiologica delle polveri e individuare eventuali microorganismi pericolosi per l’uomo. Ovviamente le stesse regole valgono anche per la pulizia canali aria condizionata. In seguito, si stila una relazione tecnica che riporti i risultati ottenuti dalle indagini condotte durante la fase ispettiva e si redige il progetto di pulizia, sanificazione e bonifica delle condotte aerauliche. La pulizia canali aria viene effettuata per mezzo di spazzole rotanti robotizzate, che permettono l’asportazione di polveri e sedimenti. Il lavoro può essere coadiuvato dall’utilizzo di getti d’aria compressa e l’utilizzo degli aspiratori con filtro HEPA che aspira anche polveri sottili e amianto.
Sanificazione condotti aria La pulizia e sanificazione condotte aerauliche rappresentano un aspetto importante per la nostra salute. L’Organizzazione Mondiale della Sanità, infatti, a conclusione di una serie di studi realizzati nell’ultimo ventennio dai ricercatori di tutto il mondo, ha annoverato fra le cause dell’abnorme aumento di patologie allergiche più o meno gravi, anche i sistemi di climatizzazione insufficientemente igienizzati. La manutenzione periodica e la sostituzione dei filtri nelle unità di trattamento aria non è assolutamente sufficiente a garantire la salubrità dell’aria che respiriamo, perché le polveri che si accumulano col tempo nelle condotte d’aria costituiscono ideali terreni di coltura per lo sviluppo di colonie batteriche, muffe e funghi.
Videoispezioni Se hai un problema con le fogne o le tubature, ma non sai dove scavare, può essere una situazione frustrante. Ora c’è una soluzione facile e veloce. L’ispezione video dei tubi è uno strumento di localizzazione che sonda in modo efficiente perdite, crepe e blocchi.
La videoispezione, conosciuta anche con il termine di ispezione televisiva, è la tecnica con la quale si può visualizzare l’interno di tubazioni e canalizzazioni con lo scopo di controllarne le reali condizioni. Serve principalmente ad individuare e localizzare con estrema precisione eventuali problemi strutturali delle condotte.
Le operazioni di videoispezioni Le operazioni di videoispezioni possono essere impiegate per effettuare diverse tipologie d’indagine su tubazioni e canalizzazioni di qualsiasi tipo, cavità in genere, cavedi, solai, canne fumarie, canali e condotte per la ventilazione e distribuzione dell’aria, etc.
  • Videoispezioni fognature
  • Videoispezioni tubazioni
  • Spurgo fogne
  • Autospurgo
  • Videoispezioni canne fumarie
  • Videoispezione idraulica Ispezione televisiva professionale
Videoispezioni con sonda robot radiocomandata Durante l’ispezione di tubazioni e condotti di maggiori dimensioni e lunghezza o di intercapedini sottostanti i pavimenti o retrostanti i muri, può trovare particolare impiego la videoispezione con robot radiocomandato. In pratica, istallando su un robot una sonda dotata di telecamera rotante ad alta tecnologia ed elevata risoluzione visiva, con inclinometro e sistema di localizzazione, è possibile far avanzare l’apparecchio autonomamente all’interno delle tubazioni o intercapedine, in modo da verificare e documentare lo stato delle tubazioni, oltre la localizzazione in superficie.

UTA -Unità Trattamento Aria

Related Posts
Leave a Reply

Your email address will not be published.Required fields are marked *